Skip to content Skip to footer

Il Gaming come nuova frontiera per il Loyalty

Avvicinare brand e consumatori tramite un videogioco? Sì, è possibile. Abbinare all’expérience di gioco una meccanica concorsuale in cui vengono premiati i più bravi, è la carta vincente. Ne abbiamo un esempio in casa, con il gioco Fruit Man per Frullà, brand di purea di Frutta di Natura Nuova.

Il progetto si rivolge a un pubblico sia maturo che infantile, con l’intento di unire due target strategici per il brand, così lontani ma anche così vicini: i genitori di fascia più giovane (30-40), con i propri figli (8-14). 

Obiettivo del concorso è promuovere il consumo di cibo sano, partendo dall’insight che la frutta è vista come un’abitudine noiosa. 

Il gioco ribalta completamente la situazione, unendo nel divertimento genitori e figli, tradizionalmente divisi nell’impartire buone abitudini. 

Per accrescere il legame con il brand, abbiamo trasformato il pack di Frullà nel personaggio del game: sul template di gioco di PacMan, che proprio lo scorso anno compiva quarant’anni, è stato infatti creato Fruit Man.

Il protagonista è un pack di Frullà che deve raccogliere nella mappa frutti dall’aspetto amichevole, scappando da “junk-food” (pizze, patatine) dall’aspetto ostile e minaccioso. A incoraggiare il gioco, la possibilità anche di vincere pack di prodotto, basati sulla permanenza in classifica per la durata di una settimana. 

Il gioco è stato inoltre spinto tramite le piattaforme ads di Google e Facebook e, per aumentare awareness ed engagement, sono stati coinvolti 4 influencer, che via Instagram hanno invitato la fanbase a provare il videogioco, portando a risultati di spinta davvero importanti: stiamo parlando di Tommaso Zorzi, Roberta Mazzone, Giulia Martesan e Gaia Borrone

Carta vincente è stata inoltre quella di aver sfruttato il momento del primo lockdown per invitare alla fruizione del gioco, in un contesto di compartecipazione casalinga, seppur forzata dalla situazione contingente.

Ecco che ne è nato un progetto di grande fascino che ha avuto anche l’onore di essere premiato con un secondo posto di categoria, qualche mese fa, ai BC&E Awards di ADC Group.

Il gioco è ancora online, per chi lo volesse provare, anche se le dinamiche concorsuali sono oramai scadute.

Il videogioco può sembrare un touchpoint di nicchia, ma la sua capacità intrinseca di engagement è in grado di tenere alta l’attenzione dell’utente per molto tempo, facendolo concentrare sull’esperienza di brand che vi è cucita intorno. Ogni brand ha una storia, e se può essere raccontata può anche essere “giocata”.

Pensate ad esempio ad un centro commerciale quanti dati potrebbe raccogliere con tutti i visitatori giornalieri e quante attività premiali potrebbe mettere in campo. 

Le meccaniche del gioco potrebbero essere le più disparate, ma tutte con un unico scopo: utilizzare il gaming per legare i visitatori al centro commerciale tramite lead generation e data collect, promuovere la pedonabilità ed aumentare la brand awareness.

In linea con questi obiettivi, abbiamo realizzato lo Shop Puzzle per Fiordaliso, il gioco su smartphone che consiste nel memorizzare in pochi secondi le posizioni degli store, prima che spariscano.

“Ricomporre” il Centro pezzo per pezzo ha dato ai clienti modo di familiarizzare ancora di più con il Polo Commerciale e di renderli consapevoli dei servizi offerti, che a volte tendono ad essere dimenticati a causa della dispersività del Centro.

Anche in questo caso il gaming diventa un punto di contatto del brand con il suo pubblico e lo coinvolge a pieno in una customer journey non solo divertente ma anche efficace.

Stiamo raccontando delle case molto spinte lato digital, ma il nostro lavoro abbraccia l’engagement a 360°, con meccaniche di ingaggio anche fisiche che contraddistinguono la nostra expertise. Ecco che sfruttare l’integrazione di questi ambiti diventa sicuramente vincente, trovando in una dimensione “phygital” soluzioni ed experience sempre nuove e sempre estremamente performanti.

Per dare un quadro più completo delle attività portate avanti dalla company in quest’area specifica, possiamo di sicuro citare altre situazioni di grande interesse e molto efficaci nelle strategie di vari brand.

Un esempio è sicuramente l’ultima recente edizione del Giro d’Italia, dove abbiamo seguito gli spostamenti della carovana nelle varie regioni, andando a scoprire diverse eccellenze locali, grazie anche ad ospiti d’eccellenza come Ernst Knam, Simone Rugiati ed ancora la Wine Educator Cristina Mercuri e il pluri premiato barman Mattia Pastori.

Ogni giorno abbiamo proposto nuove  esperienze digitali a distanza, con un pubblico selezionato che poteva però vivere da vicino i gusti e i suggerimenti enogastronomici non solo tramite i racconti dei vari personaggi ma grazie anche ai kit di prodotti che erano stati inviati direttamente a casa, rendendo così tutto più reale, immersivo e partecipativo.

Abbandonando il concetto di “phygital”, riprendendo le meccaniche di ingaggio Drive to Store, possiamo parlare del programma loyalty live da 5 anni creato per BigMat, un’azienda dedicata ai professionisti dell’edilizia in tutta Italia.

La mission è accompagnare il brand in una strategia di fidelizzazione cliente duratura nel tempo, attraverso una carta fedeltà denominata «Big Card».

Il connubio di una piattaforma web a supporto del catalogo digitale con il catalogo premi cartaceo assume da sempre una valenza strategica decisiva nel rafforzare il legame con i clienti finali, all’interno di una customer journey sempre più efficiente e virtuosa, grazie proprio alla sinergia creatasi negli anni con il punto vendita che rimane il punto di riferimento con il cliente finale.

INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Different Srl utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:

cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie);cookie di tipo pubblicitario (advertising cookie);cookie di tipo statistico (performance cookie).

che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare all'indirizzo https://ftag.differentglobal.com/privacy-policy/ sono presenti le istruzioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su "ACCETTA" o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell'Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.

View more
ACCETTA