Skip to content Skip to footer

Videogiochi che ossessione!

Sono nato e cresciuto in mezzo ai video giochi. Ricordo perfettamente la sensazione e l’esaltazione davanti al mio primo Commodore 64. Così come ricordo con grande amore la prima volta che ho finito Ghosts ‘n Goblins su il mio,ancora enorme e a fosfori verdi monitor. Sono ricordi da bambino ma mi hanno poi formato una cultura ed un desiderio di giocare sempre più forte.

Ricordo bene i tentativi di connettere in rete la PS1 per giocare a Wipeout con mio zio e ricordo ancora meglio le notti insonni per finire il primo Resident Evil o Crash Bandicoot.

Le memorie più divertenti sono legate alle sale giochi all’uscita dalla scuola media, le monetine che tintinnano nelle tasche e le ore, letteralmente ore, passate a giocare a Street Fighter o Pang sfidando chiunque avesse il coraggio.

 

È così fino alla totale addiction che mi ha portato oggi a rifiutare di scaricare persino Ruzzle sullo smartphone, sì perché per me il video gioco è una ossessione, non un passatempo. Corro il rischio della denutrizione o del divorzio se anche solo per sbaglio scarico o acquisto un gioco. Peccato, era stato divertente!

Ma perché oggi nel 2021 c’è una nuova (e a mio avviso mai finita) ondata di videogiochi? Perché i brand fanno a cazzotti per stare su Fornite? Perché le software house stanno spendendo milioni di dollari per accaparrarsi da Hollywood i migliori sceneggiatori? 

Beh se lo chiedete a me la risposta è molto semplice.

Perché il videogioco è l’unico contenuto al mondo che ha delle caratteristiche che nessun’altra droga\contenuto\pubblicità\intrattenimento ha, e cioè quella inspiegabile forma di attaccamento fisico e psicologico che ti riporta immancabilmente a ritornare su quel maledetto oggetto.

Pensateci un attimo, il gioco lo scegliete, lo vivete in prima persone e ci passate tanto tempo con un obiettivo preciso. Non c’è altra forma di dipendenza al mondo così potente da renderti felice senza alcun effetto collaterale. Sì, mettetevi il cuore in pace, sono cresciuto con i videogiochi e non sono uno spostato né un perditempo, a volte la scienza sbaglia. È un fatto.

Citando Ready Player OneSu Oasis tutti ci tornavano perché potevano essere davvero chi volevano essere”. E così il videogioco è diventato anche advertising. Era troppo facile il collegamento tra intrattenimento e commercializzazione di un prodotto per non buttarcisi a testa bassa.

Mi vengono in mente importantissime case history internazionali come EE che ha fatto un AR Game durante la Pandemia, oppure Wendy’s che ha craccato su Fortnite il sistema per essere presente sul videogioco senza pagare un centesimo o ancora una bellissima case history per la Reporter senza Frontiere tutte idee che hanno sì il punto di partenza nel videogioco ma che sotto lavorano sulla cultura, sulla necessità umana di voler stare insieme. Insomma dietro i videogame c’è un mondo da scoprire anche e soprattutto per i brand.

 

Noi in Different abbiamo provato con mano questa potenza mediatica con case history come Fruit Man per Frullà, che proprio durante la pandemia ha annullato tutti i tour live ed aveva bisogno di un touchpoint culturale per spiegare l’importanza delle frutta, oppure il famosissimo Wudy Invaders per Wudy AIA che nel 2020 è stato il videogioco che ha riportato il Pixel Game in auge proprio tra i brand italiani.

Insomma giocare ci piace e far giocare i target ci piace ancora di più.

Ma il bello deve ancora venire… stay tuned!

INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Different Srl utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:

cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie);cookie di tipo pubblicitario (advertising cookie);cookie di tipo statistico (performance cookie).

che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare all'indirizzo https://ftag.differentglobal.com/privacy-policy/ sono presenti le istruzioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su "ACCETTA" o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell'Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.

View more
ACCETTA